Baccarat è un comune Francese che ha dato il nome al cristallo che vi si fabbrica dal XVIII secolo.

Fondata nel 1764 per volere di Luigi XV in una paese della Lorena, Baccarat,

la celebre manifattura della Francia si è specializzata nella lavorazione del Cristallo quando nel 1816,

in seguito alla crisi dovuta alla Rivoluzione Francese,

la Vetreria Saint-Anne che era fallita, venne rilevata dall’ imprenditore Aimé-Gabriel d’Artigues.

 

Da allora sono passati più di 250 anni, ma Baccarat rimane un’eccellenza nel mondo dell’artigianato

 Coffret Verres Bijoux

e si classifica ai primi posti nella realizzazione di opere estremamente eleganti e luminose.

 

Tra tante commissioni reali, venne realizzato il “Candelabro dello Zar” per Nicola II,

alto quasi 4 metri e composto da 3.320 pezzi di Cristallo.

Il bicchiere Harcourt, realizzato nel 1841, rappresenta la grande maestria dei lavoratori del Cristallo Francese.

Il Cristallo diventa il protagonista di ogni tipo di decorazione, all’interno di spazi e locali di diversa epoca e stile.

Il successo della Maison è diventato internazionale grazie alle grandi Esposizioni Universali Parigine,

che le hanno garantito l’appellativo di “Cristallo dei Re”.

Luigi XVIII e Carlo X sono solo due tra i tanti nomi celebri che hanno richiesto numerosi manufatti della Maison Baccarat.

 

Baccarat is a French town that gave its name to the crystal that has been manufactured there since the 18th century.

Founded in 1764 at the behest of Louis XV in a village in Lorraine, Baccarat,

the famous manufacture of France has specialized in the processing of the Crystal when in 1816,

   Harmonie 

following the crisis due to the French Revolution, the glassware Saint-Anne which had failed,

it was taken over by the entrepreneur Aimé-Gabriel d’Artigues.

 

Since then more than 250 years have passed, but Baccarat remains an excellence in the craft world

and ranks first in the creation of extremely elegant and bright works.

 

Among many royal commissions, the “Tsar Candelabra” was created for Nicholas II,

and It was almost 4 meters high and composed of 3,320 pieces of Crystal.

The Harcourt glass, made in 1841, represents the great mastery of the French Crystal workers.

The Crystal becomes the protagonist of every type of decoration, within spaces and premises of different age and style.

The success of the Maison has become international thanks to the great Universal Expositions of Paris,

which have guaranteed it the nickname of “Crystal of the Kings”.

Luigi XVIII and Carlo X are just two of the many famous names that required numerous artifacts from the Maison Baccarat.

Lascia un commento