La colonna che in-colla.

 

Gershom Scholem    dal    Bahir in   “La Figura Mistica Della Divinità ”

Il giusto è un eone  nel mondo di Dio ed è rappresentato come potenza cosmica.

Egli è il fondamento del mondo , il fondamento delle anime e dello Shabbat, che come settimo ” giorno primordiale ” opera l’equilibrio tra gli altri sei giorni  , che sono le sei  sefirot , tra le quali è presente un conflitto interno.

Un detto talmudico afferma a proposito del giusto terreno:  ” Il mondo poggia su una colonna il cui nome è il giusto , perché è scritto  : ” Il giusto è il fondamento del mondo ”

Questo giusto  viene ora concepito come la potenza cosmica che sostiene e fa sussistere il mondo in alto ed in basso.

” Una colonna va dalla terra fino al cielo e  ” giusto ” è il suo nome secondo i giusti terreni.   Se ci sono dei giusti sulla terra , essa si rafforza , ma se non ci sono , si indebolisce ed essa sostiene tutto il mondo, poiché è scritto: ” Il giusto è il fondamento del mondo “.   Ma se essa è debole , il mondo non può sussistere,    perciò:     Se c’è anche un solo giusto sulla terra , egli sostiene il mondo.

Lascia un commento