LA MAISON DAUM

Dal 1878,

Daum, leggendario maestro vetraio, da oltre un secolo intrattiene un rapporto d’amore con i più grandi artisti del suo tempo, offrendo alle loro opere una seconda vita di cristallo e colore. Dall’Ecole de Nancy, dall’Art Nouveau alle Arti Decorative, da Majorelle a Dali, Arman e Hilton McConnico, Daum non ha mancato nessuno dei magici appuntamenti della creazione artistica e del moderno know-how, questo connubio sempre rinnovato dell’arte e del l’artigianato.

Pochi brand

 avranno lavorato con così tanti artisti: in quasi 140 anni, più di 350 firme eccezionali hanno costituito un patrimonio incomparabile, una collezione unica nel suo genere.

Come tradurre queste opere in sculture di cristallo? In questo sta tutto il segreto di Daum, un produttore eccezionale, un laboratorio molto dotto, un

laboratorio di meraviglie, un designer di oggetti senza pari.

La tecnica della pasta di cristallo è rara e molto antica.

Questa tecnica risale a 5.000 anni aC (si trova nelle tombe dei faraoni). A lungo dimenticato, è stato riscoperto da Daum nel 1900 e poi rielaborato nel 1968. Il processo è estremamente delicato da gestire. I pezzi ottenuti da questa fusione

di pezzi di cristallo mescolati in uno stampo hanno una grana, un materiale e una morbidezza di contorni che non si possono ottenere con il vetro soffiato.

Specificità in Daum, copiato ma mai eguagliato, pasta di cristallo, un materiale prezioso che conferisce all’oggetto una dimensione scultorea, ha continuato a svilupparsi. La pasta di cristallo ha la particolarità di aggiungere traslucenza alle forme che riproduce. La brillantezza di questo materiale, le intensità dei colori e i suoi toni sfumati gli conferiscono tutta la sua singolarità.

La pasta di cristallo contiene quasi il 30% di piombo. Il materiale nasce da un cristallo appositamente realizzato in vaso. Diversi fattori influenzano il risultato finale del colore: il peso dei materiali,

le proporzioni delle miscele, le reazioni chimiche di alcuni minerali e metalli, l’aumento della temperatura e il raffreddamento dei forni.

Grazie al processo di fonderia di cristallo e fusione a cera persa sviluppato da Daum, la riproduzione del pezzo originale è perfetta e secondo i desideri dell’artista. Oggi Daum è l’unico produttore di cristalli al mondo ad essere in grado di creare questo materiale eccezionale in modo così perfetto. Sostanza mutevole, la pasta di cristallo si piega ad ogni capriccio dei maestri vetrai da oltre un secolo. È attraverso la maestria e la ricerca costante che nascono capolavori di fama mondiale.

 

THE DAUM HOUSE

Since 1878,

Daum, legendary master glassmaker, has enjoyed a loving relationship with the greatest artists of his time for over a century, giving their works a second life of crystal and color. From the Ecole de Nancy, from Art Nouveau to Decorative Arts, from Majorelle to Dali, Arman and Hilton McConnico, Daum did not miss any of the magical appointments of artistic creation and modern know-how, this marriage always renewed art and craftsmanship.

Few brands will have worked with so many artists: in almost 140 years, more than 350 exceptional signatures constitute an incomparable heritage, a unique collection of its kind.

How to translate these works into crystal sculptures? Therein lies the whole secret of Daum, an exceptional manufacturer, a very learned workshop, a laboratory of wonders, a designer of unparalleled objects.

The technique of crystal paste is rare and very old.

This technique dates back to 5,000 years BC (it can be found in the tombs of pharaohs). Long forgotten, it was rediscovered by Daum in 1900 then reworked in 1968. The process is extremely delicate to handle. The pieces obtained by this fusion of pieces of crystal mixed in a mold have a grain, a material and a softness of contours that cannot be obtained with blown glass.

Specificity in Daum, copied but never equaled, crystal paste, a precious material which gives the object a sculptural dimension, has continued to develop. Crystal paste has the particularity of adding translucency to the shapes it reproduces. The brilliance of this material, the intensities of colors and its shaded tones give it all its singularity.

Crystal paste contains almost 30% lead. The material arises from a specially made crystal in pots. Several factors influence the final result of the color: the weight of the materials, the proportions of the mixtures, the chemical reactions of certain minerals and metals, the rise in temperature as well as the cooling of the furnaces.

Thanks to the crystal foundry and lost wax casting process developed by Daum, the reproduction of the original piece is perfect and in accordance with the artist’s wishes. Today Daum is the only crystal maker in the world to be able to create this exceptional material so perfectly. A changing substance, crystal paste has been bending to all the whims of the imagination of master glassmakers for over a century. It is through mastery and constant research that world-famous masterpieces are born.